Mia cognata Tra ha fatto felici molti medici, dando vita a psichi@tra.it, fisi@tra.it, otoi@tra.it, odontoi@tra.it, ed altre extra-smail ancora.
Un bel colpo lo hanno realizzato i due figli di Tico e Tra: Nista e Ziale da piccoli, litigavano sempre, ma adesso che sono diventati ricchi con la vendita l'uno di rom@nista, l'altro di lazi@le, lasciano che a litigare siano i due compratori.
Con le extra-smail oggi noi tutti lavoriamo assai di meno (il rapporto è uno a uno: un'extra-smail, un cliente), e guadagniamo assai di più (un cliente, una fortuna). Per questo noi acronimi saremo per sempre grati al nostro padrone. A proposito, volete il suo indirizzo? Eccolo: claudiociaravolo@creativo.it; ma anche cre@tivo.it, quest'extra-s-mail, quest'indirizzo così facile da ricordare, breve e che gli si addice come nessun'altro ha, giustamente, voluto tenerselo per se'.."

Fin qui le parole di Tivo, il papà di Ster.
Quanto a lui, Webster detto Ster, grazie alla vendita di alcuni sottodomini in inglese ha realizzato dei buoni affari.
Il vero guadagno lo ha fatto però grazie alla meravigliosa extra-smail che il suo nome rendeva possibile: webm@ster.it.
Il compratore, ovviamente, poteva essere uno solo, e indovinate chi fu: sempre lui, Claudio Ciaravolo. Invece di far mettere webm@ster.it all'asta, se lo comprò per sé. In cambio, assegnò a Ster un vitalizio: (dunque una fortuna, perchè questi ex suffissi sono virtualmente immortali).
Questa favolosa extra-smail Ciaravolo per la verità non se la tenne però per sé: la diede al suo webmaster di fiducia, che nel riceverla in dono non credeva ai suoi occhi. E ancora la utilizza.Fin quando probabilmente non arriva su info@ster.it un' offerta a cui non si può dire di no.Questo vale anche per tr@der.it....

 

 

1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7